Skip to content

Cambio seamless

In un cambio seamless gli ingranaggi dell’albero condotto sono tutti folli mentre quelli dell’albero conduttore sono tutti solidali all’albero. Tra due ingranaggi folli è posto il sistema di innesto della marcia, che rende l’ingranaggio solidale all’albero. La leva del cambio, quando azionata, provvede a disinserire la marcia innestata solo quando la marcia selezionata comincia a trasmettere coppia. In pratica un sofisticato sistema meccanico inizia a innestare la marcia richiesta e disinnesta la marcia precedente non appena vi è il trasferimento di coppia. Gli ingranaggi a innesti frontali, solidali all’albero, sono stati colorati di rosso e blu per far capire meglio il funzionamento. Coassiali agli ingranaggi ci sono due anelli di aggancio dotati di tre denti e un tamburo centrale solidale all’albero. I due anelli di aggancio sono scorrevoli assialmente e guidati da forchette. I denti sono piatti dal lato di aggancio della marcia e sono smussati dal lato opposto così da agevolare lo sgancio dal tamburo e di conseguenza dal rapporto precedente. Dunque, il grosso vantaggio di questo sistema è che la marcia successiva viene inserita mentre quella precedente è ancora innestata e questa si sgancia automaticamente non appena avviene l’aggancio della marcia successiva. La stessa cosa avviene poi in scalata.

Cambio seamless

Archivio immagini: Honda Moto; Yamaha Racing

Author

Matteo Di Lallo

http://www.matteodilallo.tech
Laureato in Ingegneria Meccanica e forte appassionato di motori. Collabora attualmente per alcune realtà del mondo dell'editoria automotive: Autotecnica, Trasporto Commerciale, Giornale del Meccanico, La Mia Auto, Omniauto, Quattroruote, Motori Agricoli, Evo Italia, Automobilismo ed EngBook.

One Reply to “Cambio seamless”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *