Skip to content

Motore Mercedes M178

Il motore Mercedes M178 consiste in un 4.0 litri V8 di 90° biturbo benzina da 510 CV e 650 Nm. Questo propulsore, dal rapporto di compressione di 10,5:1 e dal peso di 209 kg, adotta alcune soluzioni che gli permettono di ottenere tali valori di potenza e coppia. Il basamento è in alluminio, la testata è in lega di zirconio per resistere alle alte pressioni e temperature in camera ed i pistoni sono in alluminio forgiato con trattamento Nanoslide.

M178

La lubrificazione è a carter secco per ridurre le dimensioni, l’iniezione diretta di terza generazione si avvale di iniettori piezolelettrici multiforo e capaci di più iniezioni consecutive e le 32 valvole sono attuate dai alberi a camme posizionati in testa. I picco di pressione che si raggiunge in camera di combustione è di 130 bar mentre la pressione massima di iniezione può raggiungere i 200 bar.

M178

 

I due turbocompressori, uno per bancata, adottano valvole di blow-off controllate elettronicamente, raggiungono un regime massimo di rotazione di 186.000 rpm ciascuno e consentono di ottenere in camera di combustione un quantitativo di atomi di ossigeno 2, 3 volte maggiore rispetto ad un equivalente motore aspirato. Le elevate temperature in ingresso sono naturalmente tenute a bada da un intercooler indiretto di tipo aria/acqua.

M178

Archivio foto: Mercedes-Benz; Mercedes-AMG

Author

Matteo Di Lallo

http://www.matteodilallo.tech
Laureato in Ingegneria Meccanica e forte appassionato di motori. Collabora attualmente per alcune realtà del mondo dell'editoria automotive: Autotecnica, Trasporto Commerciale, Giornale del Meccanico, La Mia Auto, Omniauto, Quattroruote, Motori Agricoli, Evo Italia, Automobilismo ed EngBook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *